Categorie
Blog News

La Sicurezza Informatica non si ferma mai

Gli attacchi informatici sono sempre di più…

Molti attacchi informatici hanno un forte impatto sull’azienda target, sui privati che hanno a che fare con l’azienda presa di mira e sulla società tutta.

Abbiamo un esempio lampante: i primi di Agosto un attacco ha colpito i sistemi informatici della Regione Lazio, e in particolare il Centro elaborazione dati (CED), il sistema che gestisce l’intera struttura informatica regionale. Appena si sono accorti del problema, per evitare il proliferare dell’attacco e la sottrazione di dati, i tecnici della Regione hanno disattivato il sistema. Di fatto bloccando tutti i servizi informatici regionali, il più importante dei quali, in questo momento, riguarda quello della gestione della campagna vaccinale.

Fonte: il Post, Ansa

Questo evento evidenzia quanto già noto agli esperti: i reati informatici contro istituzioni, aziende e privati sono in forte aumento da diversi anni, e molti paesi, compresa l’Italia, non sono del tutto preparati ad affrontarli.

Martedì 3 Agosto la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha riferito al Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (COPASIR, cioè il corpo del parlamento che sorveglia le attività dei servizi d’intelligence) a proposito dell’attacco contro la Regione Lazio. In un comunicato diffuso dal presidente del COPASIR, Adolfo Urso, è stato riferito che Lamorgese ha parlato di una recrudescenza del fenomeno degli attacchi informatici, che sono aumentati negli ultimi mesi estivi, sia nel settore pubblico sia in quello privato. Lamorgese ha aggiunto che il sistema informatico della Regione, come spesso accade per le PA era vulnerabile agli attacchi.

Rilevare l’andamento dei reati e degli attacchi informatici è utile per la previsione dei target, per la limitazione dei rischi e per evitare il blocco delle attività.

Ma come farlo?

Non si può assicurare la business continuity e la sicurezza dei dati restando privi di scudi. Il monitoraggio degli attacchi è una questione complessa sia perché la casistica è estremamente varia, per tipologia e qualità degli attacchi, sia perché in certi casi non vengono denunciati, soprattutto quando colpiscono privati o piccole aziende. In ogni caso, qualsiasi criterio si voglia utilizzare, è piuttosto chiaro che il loro numero è in forte aumento in Italia e nel mondo.

Come proteggersi dai cyber attacchi

Il miglior metodo per evitare le suddette problematiche legate ai cyber attacchi e all’estrazione di dati è affidarsi ad un centro operativo che si occupi di sicurezza informatica.

L’offerta di Security Architect Srl

La nostra sede è dotata di Network Operations Center e Security Operations Center questo ci consente di monitorare con costanza i network, i database, i firewall, i servizi web, le infrastrutture critiche, i flussi di dati di un’azienda e gestirne le vulnerabilità, gli incidenti e le risposte tempestive agli stessi.

Le nostre metodologie sono sempre al passo con i tempi, presto vi illustreremo gli upgrade fatti in questo campo.

Situazione Cybercrime nel mondo

Il rapporto Clusit 2021, realizzato tutti gli anni dall’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, si concentra sugli attacchi gravi di dominio pubblico, cioè su quelli che, in tutto il mondo, hanno avuto un impatto sistemico in ogni aspetto della società, della politica, dell’economia e della geopolitica. Questi attacchi di ampio profilo, secondo il rapporto, sono aumentati in tutto il mondo del 12%. L’81% del totale ha avuto scopi criminali, in cui l’obiettivo era estorcere alle vittime denaro o dati che avessero valore economico.

Una delle categorie di attacchi informatici in maggior aumento è quella compiuta attraverso ransomware, cioè dei software malevoli che bloccano i sistemi della vittima con l’obiettivo di ottenere un riscatto per sbloccarli: è il tipo di attacco che ha colpito la Regione Lazio. Ne abbiamo ampiamente parlato nei nostri precedenti articoli.

Chainanalysis, una società di analisi di criptovalute, ha calcolato che tra il 2019 e il 2020 in tutto il mondo la quantità di riscatti pagati a seguito di attacchi con ransomware è aumentata del 341 per cento, passando da 93,4 milioni di dollari nel 2019 a 412 milioni nel 2020. Chainanalysis considera esclusivamente i pagamenti in criptovalute, per cui il dato effettivo potrebbe essere più alto.

Situazione Cybercrime in Italia

Come ha detto Lamorgese al COPASIR, anche in Italia la quantità – e, come ha fatto notare la direttrice della polizia postale Nunzia Ciardi in una recente audizione al Senato, la qualità – degli attacchi informatici è in forte aumento.

Secondo il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (CNAIPIC), un organismo della polizia postale, il numero degli attacchi contro infrastrutture critiche in Italia, cioè per esempio le aziende che erogano servizi, sono più che raddoppiati in un anno .

La società di sicurezza informatica nostra partner VMWare ha pubblicato a fine giugno un report in cui ha intervistato 251 esperti di cybersicurezza impiegati presso le aziende italiane: l’85% degli intervistati ha detto che la sua azienda ha subìto una violazione negli ultimi 12 mesi.

Ecco la reale necessità di munirsi di strumenti di difesa.

scopri i nostri servizi:
Security Architect srl – System Integrator in Puglia
Blog

Security Architect srl – System Integrator in Puglia

Cosa è un System Integrator? https://youtu.be/mWiO2g0zpI0 Security Architect è un System Integrator in Puglia. É un’organizzazione che possiede specifiche competenze per la progettazione e la gestione di sistemi informatici. Si occupa di realizzare,...
Leggi tutto
SECURITY ARCHITECT srl – cyber security provider
Blog

SECURITY ARCHITECT srl – cyber security provider

Un provider di cyber security è un fornitore di servizi IT che offre alle imprese l’attività di monitoraggio e gestione della sicurezza informatica. Gioca, dunque, un ruolo fondamentale nel supportare le imprese nell’attuale...
Leggi tutto
Security Operations Center as a Service | SECURITY ARCHITECT SRL
Blog

Security Operations Center as a Service | SECURITY ARCHITECT SRL

Security Architect Srl propone rilevamento e monitoraggio delle minacce informatiche di nuova generazione. Oggi parliamo del Security Operations Center as a Service: come vi avevamo anticipato il nostro Security Operation Center è sempre...
Leggi tutto
Security Architect Srl per Fintech & Banking
Blog Case Studies

Security Architect Srl per Fintech & Banking

Cyber security e Banking oggi Il panorama della sicurezza informatica nel settore bancario è cambiato dall'ingresso nel settore delle società di tecnologia finanziaria - fintech. Fintech e Banking sono legati ormai a doppio...
Leggi tutto
Security Architect Srl affianca la Puglia della Cybersecurity verso le nuove strade dell’IT
News

Security Architect Srl affianca la Puglia della Cybersecurity verso le nuove strade dell’IT

La Regione Puglia appoggia una nuova cultura dell'essere in rete. Uno degli obiettivi preponderanti delle aziende IT in questo momento è quello di mettere in sicurezza perimetri e processi di Pubbliche Amministrazioni ed...
Leggi tutto
ACQUEDOTTO PUGLIESE affida a SECURITY ARCHITECT Srl l’implementazione di soluzioni per la Sicurezza Digitale
Case Studies

ACQUEDOTTO PUGLIESE affida a SECURITY ARCHITECT Srl l’implementazione di soluzioni per la Sicurezza Digitale

Security Architect e Acquedotto Pugliese un sodalizio per la sicurezza informatica. Una collaborazione già consolidata quella tra Acquedotto Pugliese e Security Architect. AQP si avvale dei nostri servizi relativamente ai seguenti ambiti: progettazione...
Leggi tutto

News Letter

Leave this field blank
Per saperne di piÙ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *